domenica, Giugno 26, 2022
Google search engine
HomeLifestyleConigli domestici: cosa mangiano? La corretta alimentazione che pochi conoscono

Conigli domestici: cosa mangiano? La corretta alimentazione che pochi conoscono

Al giorno d’oggi, praticamente in ogni famiglia, c’è un animale domestico: cani, gatti, uccellini e pesciolini ci tengono compagnia, ci fanno sorridere nonostante richiedano cure ed attenzioni continue e specifiche.
Non bisogna dimenticare quanto si siano dimostrati importanti i nostri amici nella società grazie all’importante ruolo svolto in vari settori: dalla ricerca dei dispersi alle operazioni di polizia, dal soccorso alpino al semplice ruolo di compagni di tanti anziani oppure negli ospedali e nella pet therapy, preziosi soprattutto coi bambini.
Come dicevamo, però, gli animali richiedono molte attenzioni e un errore da non commettere mai è quello di trattarli semplicemente come uno di famiglia, sia nel relazionarci con loro e nel valutare le loro esigenze ma soprattutto nell’alimentazione.
Uno dei più piccoli amici che in quest’ultimo periodo entra spesso nelle nostre case, è il coniglio domestico.
I conigli domestici, soprattutto quelli più piccoli, inteneriscono e danno l’idea di poter gestire con facilità la loro presenza in un appartamento, date le piccole dimensioni ma non è così; chi ne possiede uno sa bene che i nostri piccoli amici possono andare incontro a molti problemi di salute ma anche comportamentali e sovente, tutto ciò, è dovuto ad un’alimentazione scorretta (conigli domestici alimentazione).

Cosa mangiano i conigli nani

Iniziamo col dire che l’alimentazione di un coniglietto nano è composta da alimenti vegetali; la dieta di un coniglietto, quindi, dovrebbe contenere molte foglie e fieno, germogli, erba, pochi carboidrati ma tante fibre.
Queste ultime prevengono infezioni e problemi intestinali, favoriscono la flora batterica ed evitano l’obesità; inoltre, da buoni roditori, i piccoli amici pelosetti tendono a masticare di tutto per contenere la continua crescita dei denti e le fibre svolgono un’eccellente funzione in questo senso (così eviteremo di trovarci divani e mobili rosicchiati).
Si può arricchire la dieta con ortaggi e verdure: finocchio, carote e sedano insieme a molta insalata terranno i conigli in forma e in perfetta salute. Esistono anche alimenti confezionati in forma di pellet ma dovremmo accertarci che contengano farine di origine animale o di cereali e, come detto, molta fibra.

Le quantità

Se il cosa è importante, lo è anche il quanto: i conigli mangiano con elevata frequenza e lasciargli del fieno sempre disponibile è una buona idea, mentre pellet e altri premi dovrebbero essere razionati in una manciata al giorno e non oltre.
Le opinioni si dividono riguardo alle verdure per cui, senza entrare troppo nello specifico, una buona norma è regolarsi in base alle dimensioni e al peso, oltre che alla propensione al moto; 150/200 gr al giorno dovrebbero bastare.
Moto e corretta alimentazione sono basilari, ma lo è altrettanto evitare, anche sporadicamente, cibi nocivi. Mais, pane e semi di girasole vanno evitati ed è opinione generale che non bisogna esagerare nemmeno col cibo confezionato; un consiglio utile nel caso ci si accorgesse della necessità di variare la dieta, è di farlo con gradualità ed evitando drastici cambiamenti.
Variare poco a poco il cibo somministrato al coniglio nano, eviterà al coniglietto uno stress eccessivo ed aiuterà a prevenire problemi collaterali.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments