domenica, Aprile 14, 2024
HomeMondoQuanto guadagna un croupier? Formazione e stipendio

Quanto guadagna un croupier? Formazione e stipendio

In un certo senso il mestiere del croupier esiste almeno da quando esistono i giochi. In fondo, oltre ai giocatori, c’è sempre stata una figura che ha tenuto il tavolo, che ha distribuito le carte o che ha supervisionato il momento del gioco. Da quanto esistono però le sale giochi esiste anche la figura professionale del croupier, una persona che deve essere sveglia di mente, paziente, educata, ma anche concentrata e affabile. Ma come si diventa croupier professionale? Oggi esistono specifici percorsi di formazione per imparare il mestiere della gestione di un tavolo da gioco sia per i giochi tradizionali come la roulette o lo chemin de fer, sia per i giochi come blackjack o poker nei quali questa figura professionale si chiama dealer.

I corsi: costi e requisiti per iscriversi

Se una volta il percorso era segnato quasi esclusivamente dalla gavetta, oggi esistono vere e proprie scuole che insegnano il mestiere, certificano il percorso di formazione e offrono anche periodi di apprendistato in sale gioco professionali. In Italia c’è il Centro Formazione Croupier che ha sedi nelle città di Milano, Roma, Torino e Padova. In questa scuola si organizzano diversi corsi durante l’anno della durata di 120 ore per i percorsi da croupier e di 50 ore per quelli da dealer. Requisito fondamentale, tra gli altri, è quello di avere la fedina penale pulita e conoscere almeno una lingua straniera. Una volta seguite le lezioni frontali si deve affrontare un test finale che permette di ottenere l’attestato di formazione. Il costo di questo corso varia dai mille ai duemila euro, a seconda del tipo di corso se si tratta di corsi da croupier o da dealer. Durante le lezioni si apprende a mescolare e distribuire con eleganza le carte, a contare velocemente le puntate al tavolo, a gestire il gioco, controllare che il gioco si svolga secondo le regole e velocemente senza inutili perdite di tempo.

Una volta fatto il test finale e ottenuto l’attestato c’è anche la possibilità di accedere a stage formativi che normalmente dovrebbero aiutare a trovare il primo lavoro. Stage che si svolgono nei casinò municipali italiani. In Italia ve ne sono soltanto quattro quindi, come si può immaginare, non è semplice trovarvi lavoro e a volte bisogna approfittare degli eventi di incontro tra aziende e personale a caccia di lavoro. Il corso però può aprire la strada alle sale gioco internazionali, quindi l’attestato può essere speso anche oltre i confini nazionali.

Quanto guadagna un croupier?

Si pensa che il lavoro di croupier sia molto redditizio. E in effetti fino a qualche anno fa era così. Oggi però gli stipendi hanno trovato un equilibrio e la loro consistenza dipende da casinò a casinò, e naturalmente da nazione a nazione. Poi ovviamente c’è da considerare il livello professionale a cui si fa riferimento. Il croupier, nella scala gerarchica di un casinò, è il posto più in basso e a seguire c’è l’ispettore, l’assistente pit boss e il pit boss, cioè la figura che gestisce un’intera area gioco. A costituire l’ammontare di uno stipendio, che in quelli italiani può variare dai 1.300 euro del croupier fino ai 4000 del pit boss, ci sono da considerare anche le mance dei giocatori. Si devono dunque aggiungere circa altri 200/300 euro in più al mese, e ovviamente più grande è il casino più alte sono le mance. Ma oggi il mestiere del croupier non si limita più a quello delle sale fisiche. Bisogna infatti fare una distinzione tra il croupier delle sale da gioco fisiche tradizionali, i casinò classici, e quelli che operano nelle moderne piattaforme digitali, nelle sezioni del gioco live. In queste ultime il croupier, che interagirà realmente con i giocatori via streaming, dovrà essere ben informato non solo sulle regole del gioco, bensì anche su eventuali richieste che gli utenti potrebbero fare su argomenti affini, ad esempio l’utilizzo corretto di particolari offerte, come nel caso del bonus StarCasino o di altri operatori che ospitano sessioni di gioco live streaming, o la durata di una sessione di gioco e le istruzioni per poter giocare correttamente nel corso della mano. Anche il mestiere del croupier, dunque, segue le ultime tendenze della tecnologia, ma ancora non sono particolarmente chiari i guadagni di un croupier di una sala da gioco digitale rispetto a quelli di una sala fisica.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments