Chi è Neil Jordan del thriller Greta? Vita privata, Oscar, famiglia

0
38

Greta film del 2018 del regista Premio Oscar Neil Jordan è stato messo in onda in questi giorni come accompagnamento, ai film cult del natale. Pur essendo un thriller la visone è stata bene seguita ed apprezzata. Seguiranno notizie sulla trama del film, e sul regista in questione.

Neil Jordan

Nome completo Neil Patrick Jordan, nasce a Rosses Point in Irlanda il 25 febbraio del 1950. E’ figlio di un professore universitario, e da giovane ha frequentato la St Paul’s School di Clontarf a Dublino e già allora era un bravo, ed abile scrittore conosciuto in Irlanda a fronte dei suoi notevoli successi. Si avvicina ai lavori scenografici in film televisivi come Miracle & Miss Langan del 1975 e Traveller del 1981. Nel 1992 è giudice al Festival di Venezia. Nel 1993 riceve il Premio Oscar come miglior regista e sceneggiatura per il film La Moglie Del Soldato.

Nel 1994 è direttore alle riprese del film Intervista col vampiro, dove lavora con Tom Cruise e Brad Pitt. Altri premi alla carriera sono stati nel 1996 il Leone D’Oro al Festival di Venezia con il film Michael Collins, e l’Orso D’Argento al Festival di Berlino per il film The Buthcer Boy del 1997. Jordan si è sposato in prime nozze con Vivienne Shields da cui avuto due figlie femmine. Dopo il divorzio ed un breve flirt con l’attrice Beverly D’Angelo ,conosce l’architetto Mary O’Donaghue che lo rende padre di un figlio maschio. Incontra poi, Brenda Rawn dopo anni insieme si sposano ed è di nuovo padre di altre due femmine.

La storia di Greta

Greta è un film del 2018 della regia di Jordan: è un film di genere thriller. Greta si presenta come vedova francese, con una figlia che studia a Parigi. Frances McCullen è una giovane cameriera che vive a New York City con la sua amica Erica.  Una mattina Frances trova una borsetta su un treno della metropolitana; i documenti all’interno indicano che questa appartiene ad una certa Greta Hideg. Frances la va a trovare per restituirle la borsa e lei la invita a prendere una tazza di caffè.

La ragazza inizia a passare del tempo con Greta, dovuto anche del fatto che Frances aveva perso la madre improvvisamente un anno prima. Una sera durante una cena da Greta, Frances trova un armadio pieno di borsette identiche a quella che aveva trovato sul treno. Attaccati alle borse ci sono dei post-it con nomi e numeri di telefono, compreso quello il suo, turbata dalla scoperta: decide di tagliare i legami con Greta.

Questa, pensando morbosamente di potersi sostituire alla defunta madre della giovane, inizia a pedinarla, la chiama più volte al telefono e si presenta anche al ristorante dove lavora la ragazza, provocando una gran concitazione e finendo in ospedale; dimessa, Greta, la cui alterazione mentale è sempre più manifesta, prende ad inseguire anche Erica; a questo punto le due ragazze provano a richiedere un ordine restrittivo nei confronti della donna, ma viene loro detto che potrebbero volerci mesi per ottenerlo. Non vogliamo spoilerare altro a chi non abbia ancora visto la pellicola.

Continua a leggere su MigliorTelevisore