mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeLifestyleCannella: proprietà, controindicazioni

Cannella: proprietà, controindicazioni

La cannella è una spezia che si usa in cucina e comunemente viene inserita in tantissime ricette per renderle più sfiziose e ricercate. Arricchisce soprattutto dolci, caffè, yogurt e liquori ed ha un aroma piuttosto intenso e secco. Ovviamente ci sono diverse qualità e varietà di cannella, da quella che si trova facilmente al supermercato a quella più pregiata che ha invece un sapore più dolce. Esiste anche la cannella cinese che invece si differenzia per il suo colore rosso e per il suo aroma più speziato. Ottima per qualsiasi piatto di solito il costo è di gran lunga inferiore alla precedente.

Proprietà della cannella benefici

Molti si interrogano sulle qualità e le proprietà di questa spezia ormai così diffusa nella cucina di tutti i giorni. La domanda più gettonata di solito è la cannella fa dimagrire?

Non è stata ancora studiata una correlazione diretta tra il consumo di cannella e la perdita di peso di una persona, di solito infatti non si assume cannella per dimagrire ma in realtà i suoi benefici sono tantissimi.

Innanzitutto viene utilizzata per combattere i sintomi influenzali. Ad esempio una tisana alla cannella è tutto ciò di cui si ha bisogno per combattere i primi sintomi del raffreddore e per le infestazioni intestinali. Tra gli altri benefici della cannella sappiamo anche che sia un ottimo rimedio per regolarizzare il flusso intestinale, per combattere la diarrea nei bambini e per disinfettare le ferite superficiali.

Ma non è tutto, anzi ci sono altre proprietà benefiche tra cui la cura di disturbi come il raffreddore, le coliche intestinali e la flatulenza.

Un altro potere per cui viene consigliato l’uso di questa spezia è quello antiossidante. Per consumare periodicamente cannella spezia è possibile introdurla in piccole quantità all’interno della propria dieta iniziando a consumare tisane calde. In questo modo l’effetto benefico sull’intestino potrà essere più diretto se si vogliono combattere alcuni dei disturbi che abbiamo fin qui elencato.

Bisogna però sempre tener conto di eventuali effetti collaterali della cannella controindicazioni. Non è detto infatti che il consumo di questa spezia sia innocuo per chiunque. Approfondiamo questo aspetto.

Effetti collaterali e controindicazioni

Ci sono degli effetti collaterali che bisogna conoscere prima di iniziare ad assumere cannella per evitare di esagerare con le dosi. È possibile innanzitutto soffrire di allergia a questo alimento, quindi la conseguenza possono essere delle reazioni allergiche cutanee. Altri effetti possono essere la tachicardia, la diarrea, sudorazione eccessiva e in alcuni casi gravi anche convulsioni.

Questo avviene per un uso eccessivo di cannella essiccata in presenza di altre patologie gravi o allergie non conosciute.

Nel caso invece di uso esterno di questa spezia per curare ferite superficiali gli effetti non desiderati possono essere eventuali dermatiti oppure gengiviti. In questo caso l’uso avviene attraverso l’olio essenziale di cannella che ha un’alta concentrazione di prodotto che in alcuni casi può portare a soffrire di altri disturbi.

La cannella in gravidanza è controindicata a causa della presenza di una sostanza considerata tossica se assunta in grandi quantità. Viene sconsigliato il consumo di questa spezia anche nelle fasi dell’allattamento dal momento che l’olio essenziale potrebbe trasferirsi anche nel latte materno.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments