mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeLifestyleBergamotto: ricette, proprietà, come si mangia

Bergamotto: ricette, proprietà, come si mangia

Il bergamotto è un frutto ormai molto conosciuto ma le sue origini sono asiatiche. Grazie al calore del sud Italia è possibile coltivarlo anche da noi e per questo motivo sta diventando sempre più conosciuto e utilizzato in cucina. Ha molte proprietà benefiche che vengono tramandate da tanti anni. Ma quali sono? Ecco quali sono i benefici del succo di bergamotto, come si presenta questo frutto e quali sono le migliori ricette per iniziare a introdurlo nella nostra dieta.

Succo di Bergamotto proprietà e origini

Questo frutto si presenta con un aspetto che trae in inganno, è infatti molto comune confonderlo con il lime o con il limone. Ha una scorza dura e verde ed è molto simile agli altri agrumi. Anch’esso infatti è un agrume che, come abbiamo già accennato, nasce in Asia ma attualmente viene coltivato anche in Sicilia e in Calabria, due terre che offrono delle accoglienti condizioni climatiche e ne favoriscono la coltivazione.

Il bergamotto frutto però non si trova ancora facilmente in commercio, soprattutto non è reperibile in tutta Italia. I frutti infatti dovrebbero essere direttamente acquistati dai produttori per consumarli interi, altrimenti vengono venduti per essere commerciati come succhi.

È dal 1800 che vengono tramandate le proprietà bergamotto. I benefici che è possibile trarre dal succo bergamotto per il nostro organismo sono fondamentali. Esso infatti aiuta ad abbassare il colesterolo e ridurre considerevolmente il rischio di patologie a livello cardiovascolare. Viene usato anche come antiossidante e come alimento naturale per contrastare l’insorgere del tumore al colon. Ma le proprietà del bergamotto non finiscono qui. Pare infatti che sotto forma di olio essenziale sia un potente antidepressivo. Le sostanze contenute nel suo aroma migliorano l’umore, rilassano la mente e permettono la concentrazione.

Ricette e uso in cucina

La pianta di Bergamotto ci regala questi frutti dal sapore amaro che non sono notoriamente adatti per essere consumati sotto forma di spremuta di bergamotto. Però, il frutto può essere inserito in tantissime ricette utilizzando il succo o la scorza. Si usa infatti per alcuni cocktail oppure anche per condire le insalate. Ma non solo, esistono anche molti tè e tisane aromatizzati al bergamotto.

Una ricetta molto amata da tutti è quella della marmellata di bergamotto. Basterà acquistare due kili di bergamotti ed utilizzare solo altri due ingredienti: acqua e zucchero.

Per preparare questa marmellata fatta in casa bisognerà fare a pezzi la buccia facendo attenzione ad eliminare la parte bianca che di solito è quella amara. Poi bisognerà aggiungere la frutta e l’acqua in un pentolino e farlo cuocere finché non diventa un purè. Poi bisognerà aggiungere lo zucchero e cuocere finché il composto non arriva ad una consistenza gelatinosa, quella della marmellata.

Infine, basterà mettere la marmellata nei vasetti sterilizzati per conservarla al massimo tre mesi. Una volta chiusi questi vasetti dovranno riposare almeno 10 minuti capovolti al buio e poi sarà pronta da gustare.

Ma altre ricette famose vedono il bergamotto protagonista anche in piatti salati, primi piatti e aperitivi. La sua nota acida è ottima per dare un tocco in più a qualsiasi preparazione.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments