mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeLifestyleChi è Jacopo Tissi? Età, compagno, Roberto Bolle

Chi è Jacopo Tissi? Età, compagno, Roberto Bolle

Jacopo Tissi è un giovane ballerino di danza classica. La sua formazione iniziale si è svolta all‘Accademia del Teatro alla Scala, nella città di Milano. Egli nasce nella cittadina lombarda di Landriano il 13 febbraio del 1995. Le informazioni sulla sua vita privata riguardano solo il suo lavoro. Per quanto riguarda la sfera sentimentale, non trapelano notizie. Quindi ad oggi, non sappiamo il compagno di chi sia e se ci siano in atto delle frequentazioni.

Jacopo Tissi: debutto alla Wiener Staatsballett e al Teatro alla Scala

Dopo aver concluso gli studi nell’istituto poc’anzi citato (2014), entra in una delle più rinomate compagnie di ballo, ossia la Wiener Staatsballett di Vienna. Qui, la sua preparazione è guidata dall’ex ballerino e direttore artistico francese Manuel Legris. L’esperienza viennese apre nuovamente le porte per il danzatore italiano del Teatro alla Scala, il quale si esibisce in prestigiose interpretazioni durante la stagione 2015/2016. Le più celebri sono il Principe Desiré per La Bella Addormentata, poi il Principe Azzurro di Cinderella, ancora Espada per l’opera di Don Chisciotte e Des Grieux per l’Histoire de Manon. In questo stesso periodo, Jacopo ha modo di farsi conoscere anche dal pubblico del piccolo schermo, in quanto è ospite di una puntata speciale del programma televisivo Ballando con le stelle, condotto da Milly Carlucci.

Una delle esperienze più importanti della sua carriera si ha nel 2017 e coincide con l’entrata nel corpo del Balletto Bol Soj, afferente al teatro omonimo situato nella capitale russa di Mosca. Qui, il ballerino da solista danza e incanta gli spettatori sulle note dello Spectre de la rose. Si ricordano anche il suo ruolo nelle vesti di Siefgfried per il Lago dei cigni e Paride e Romeo in Romeo e Giulietta.

Le opere per le quali Tissi ha prestato il suo corpo sinuoso e alato sono davvero tantissime. Basti pensare all’interpretazione del principe per Lo schiaccianoci, Solor de La Bayadère, oppure Jean de Brienne in Raymonda e ancora Albrecht in Giselle. Il primato di Jacopo Tissi risiede nell’essere stato il primo tra i suoi colleghi nazionali ad aver danzato con questa autorevole compagnia. La carriera del ballerino trova una patria adottiva nella Russia; ospite per il corpo di ballo Mariinskij, attivo a San Pietroburgo, porta in scena il personaggio Solor de La Bayadere.

Guerra Russia-Ucraina: il ritorno di Tissi in Italia

Il suo talento gli permette di calcare i palchi delle eccellenze internazionali, come quello della Royal Opera House di Londra. Nel maggio del 2018, fa il suo debutto insieme a Marianela Nunez per la scenografia di Romeo e Giulietta.

Il biennio 2021/2022 è ricco di novità per Tissi. Il 31 dicembre del 2021, Makhar Vaziev –  direttore artistico del Balletto Bol Soj – lo premia come primo ballerino della compagnia. Tuttavia, quest’esplosione di gioia per la soddisfazione del suo impegno è soppiantata da una notizia terribile, quella della guerra Russia-Ucraina. In seguito all’invasione della Russia nel territorio nemico, a marzo 2022 il danzatore italiano si vede costretto a lasciare il corpo di ballo moscovita e a rientrare in Italia.

Nella patria natia, Jacopo è accolto nuovamente dal Teatro alla Scala di Milano; infatti, il palinsesto della stagione teatrale 2022/2023 include tra i tanti nomi anche il suo nelle vesti di “primo ballerino ospite”. A schierarsi in prima linea per la con la sua decisione c’è anche Roberto Bolle, al quale tante volte il giovane talentuoso di Landriano è stato più volte accostato.

 

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments