mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeLifestyleChi è Marco Giallini? Età, malattia, moglie

Chi è Marco Giallini? Età, malattia, moglie

Marco Giallini è un attore e presentatore italiano, molto amato e apprezzato dal pubblico. Egli nasce a Roma il 4 aprile del 1963. L’amore per la recitazione affiora nella sua vita in giovanissima età. Infatti, a soli 22 anni, l’attore decide di iscriversi alla scuola teatrale La Scaletta sempre sita nella capitale. Questa formazione gli apre le porte alla collaborazione con i maestri del teatro italiano, tra questi si distinguono Arnoldo Foà, Ennio Coltorti, Adriano Vianello e Angelo Orlando.

Marco Giallini: debutto cinematografico

Uno dei primi ruoli che accreditano la presenza di Marco anche nel mondo televisivo si deve alla sua comparsa nel film Grandi magazzini, prodotto da Castellano e Pipolo. Tuttavia, la prima interpretazione cinematografica che conferisce rilievo alla sua persona si ha nel 1995, nel film L’anno prossimo vado a letto alle dieci, per la regia di Angelo Orlando. Da questo momento in poi, la strada è spianata. Nel 1998, Marco recita al fianco di Monica Bellucci nel film L’ultimo capodanno e insieme a Valerio Mastandrea nella pellicola L’odore della notte.

Gli anni 2000 chiudono il periodo “gavetta” dell’attore italiano e sanciscono definitivamente il suo decollo, grazie all’interpretazione di ruoli prestigiosi. A questo riguardo, si menzionano le sue interpretazioni in Romanzo criminale (2005) e Io, loro e Lara (2009). Ecco, che cominciano ad arrivare anche i primi riconoscimenti ufficiali, esattamente nel 2012 con il premio Nastro d’Argento come miglior attore non protagonista per ACAB e Posti in piedi in paradiso.

Tra i maggiori successi degli ultimi anni si ricordano L’infiltrato insieme a Raoul Bova, Tutta colpa di Freud (2014), Perfetti Sconosciuti (2016) e Io sono Babbo Natale (2021).

Vita privata: lutto per la moglie e l’amore per i figli

Sentimentalmente Marco è legato al ricordo della dolce moglie Loredana, sposata nel 1993 e venuta a mancare prematuramente nel luglio del 2011. La donna si è spenta a causa di un’emorragia cerebrale, lasciando nello sgomento marito e figli, Rocco e Diego. L’attore definisce il dolore per la scomparsa della donna della sua vita come qualcosa che non ha eguali e che difficilmente si possa superare. Con il tempo impari a raccontarti delle “bugie” per poter andare avanti, perché ci sono due figli a cui dover badare, ma dentro qualcosa si è rotto per sempre e nulla potrà sanarlo. Ciò è ancora più difficile quando quella persona che si vuole accanto per sempre entra nella propria vita quando si è poco più che adolescenti. Ecco che si cresce e si sogna insieme.

In una raro momento di confessione, Marco manifesta per certi versi un senso di colpa verso se stesso. Qualche giorno prima del terribile evento, Loredana lamenta fortissimi mal di testa. E se lui avesse captato che non si tratta di una “normale” emicrania? Loredana si accascia tra le braccia del marito, mentre sono intenti a parlare. Marco in quel momento – quando tutto diventa chiaramente buio – maledice Dio. Nulla da quel momento è più lo stesso. Marco racconta che il figlio più grandicello non apre mai l’argomento sulla scomparsa della mamma, mentre il più piccolo vorrebbe che Dio con le sue preghiere la riportasse in vita. Lui, invece, la vive e la sente ovunque. Le foto sono soltanto una piccola parte della sua presenza infinita.

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments