martedì, Settembre 27, 2022
HomeLifestyleGianmarco Viscio, chi è? Bebe Vio, calciatore, dove gioca

Gianmarco Viscio, chi è? Bebe Vio, calciatore, dove gioca

Gianmarco Viscio è uno dei volti più seguiti del momento per la sua relazione con la campionessa paraolimpica Bebe Vio.

Gianmarco Viscio: biografia

Per quanto riguarda le notizie biografiche di Gianmarco, sappiamo soltanto che è un giovane 30enne con la passione per il calcio. Infatti, fino a poco tempo fa, egli giocava nella squadra di serie B George Best Team. Tutto quello che possiamo scoprire su Gianmarco, ci potrà essere rivelato solo in virtù del suo legame con la schermitrice italiana, nota per il suo talento sportivo e per la sua storia particolare.

Relazione tra Gianmarco e Bebe Vio

Bebe, all’anagrafeBeatrice Maria Adelaide Marzia Vio Grandis, è sempre stata molto riservata sulla sua vita. Infatti, a far trapelare la notizia di questa frequentazione sono le foto che la immortalano in compagnia del suo innamorato presso il locale romano The First Musica. I due piccioncini sembrano essere nel pieno splendore della prima fase conoscitiva, dal momento che gli scatti li sorprendono in tenerezze e in atteggiamenti romantici. Cosa sappiamo di questo legame? Al momento non arrivano conferme sull’ufficialità della loro relazione. Infatti, nessuno dei due si pronuncia al riguardo; essi sono presi dal viversi appieno questo momento. Sicuramente è una storia importante, perché Bebe, in pubblico, non si è mai mostrata in dolce compagnia di un cavaliere. Le frequentazioni che la giovane schermitrice ha avuto non risultano essere poste sullo stesso piano di questa nuova avventura sentimentale.

Gianmarco Viscio: Bebe Vio, donna speciale

Le fotografie riprendono i due innamorati, dall’aria sbarazzina e felice, mentre gustano un drink su una terrazza con vista panoramica sul fiume Tevere. Cosa ha fatto scoccare la scintilla tra Gianmarco e Bebe? Non possiamo pronunciarci sul fortunato in questione perché non conosciamo praticamente nulla sul suo conto; ma sicuramente sarà stato colpito dall’energia e dalla dolcezza che Beatrice riesce a comunicare ai suoi fan e al pubblico, durante le gare agonistiche. Bebe è una donna modello in quanto insegna a generazioni di ragazzi a non mollare e ad accogliere sempre il buono che la vita dona. L’esistenza è qualcosa di talmente prezioso e non replicabile, che non bisogna sprecare e non bisogna mai darla per scontato. Beatrice comprende il valore della vita sin dalla giovanissima età.

Bebe Vio: la spada del coraggio

La 25enne Bebe Vio, nata a Venezia e cresciuta a Mogliano Veneto, ha brandito la spada del coraggio quando era ancora una bambina. Il 20 novembre 2008, alla sola età di 11 anni una meningite fulminante compromette la sua serenità. Questa malattia le provoca un’infezione che rapidamente si estende alle braccia e alle gambe, comportando l’amputazione degli stessi. La schermitrice resta in ospedale per ben 104 giorni, e dà prova della sua forza d’animo ritornando subito tra i banchi di scuola. Ben presto, la giovane comincia il suo percorso riabilitativo presso il centro protesi INAIL della cittadina bolognese di Budrio. Il suo “recupero” e il suo richiamo alla quotidianità normale sono notevoli tanto da indurre la giovane, l’anno successivo, a riprendere la sua attività sportiva di scherma. Bebe non si ferma e comincia a “duellare” a livello agonistico, partecipando anche alle Paraolimpiadi.

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments