sabato, Dicembre 3, 2022
HomeEventiLaura Morante ospite d’onore al premio Ruggero Maccari

Laura Morante ospite d’onore al premio Ruggero Maccari

La bravissima attrice Laura Morante è stata l’ospite più atteso di una delle tre serate che il comune di Cetona, in provincia di Siena, ha organizzato per promuovere la prima edizione del Premio Ruggero Maccari 2022. La manifestazione, che ha visto una grande partecipazione popolare, è iniziata il giorno 23 luglio proprio con la presenza sul palco dell’attrice di origini toscane. Nel corso della prima serata il sindaco Roberto Cottini ha conferito alla Morante un Premio Speciale alla Carriera 2022 come testimonianza del suo immenso talento riconosciuto in tutto il mondo.

Ruggero Maccari e Lionello Balestrieri, al centro della kermesse

È stata la stretta collaborazione tra il comune di Cetona, la regione Toscana e la Fondazione Balestrieri a rendere le  serate del 23- 24- 25 luglio 2022 memorabili. Sul palco i veri protagonisti sono stati i tre finalisti del premio; hanno presentato le loro sceneggiature ispirate all’autobiografia del giovane “pittore della musica” cetonese Lionello Balestrieri. Questo artista è stato il vincitore nel 1900 della medaglia d’oro all’Esposizione Universale di Parigi con il famoso quadro “Beethoven”.

I giovani sceneggiatori hanno mostrato il loro talento a una giuria di esperti capitanata dal critico cinematografico Fabio Ferzetti. A ispirare tutta  la manifestazione ovviamete la figura dell grande regista e sceneggiatore Ruggero Maccari; un autore di tanti capolavori che appartengono alla commedia italiana del novecento. La sua firma parte dalle prime riviste con Totò, Fabrizi e Macario, fino ad arrivare ai film con Risi e Monicelli; senza dimenticare l’importante collaborazione di Maccari con il grandissimo regista Ettore Scola.

Giovani aspiranti sceneggiatori a confronto

Nelle mani della giuria composta da critici cinematografici, sceneggiatori e registi sono arrivate 100 sceneggiature. Erano scritte da aspiranti autori che rappresentano il futuro della sceneggiatura cinematografica italiana. Difatti, il Premio Ruggero Maccari è stato pensato proprio per incoraggiare e sostenere i giovani sceneggiatori. Ragazzi che muovono i primi passi nel difficile mondo che ruota intorno all’industria cinematografica.

La manifestazione nel corso della serata del 25 luglio ha messo a disposizione del pubblico una serie di incontri con registi di un certo livello, come Graziano Diana, allievo di Maccari. Insieme a loro sceneggiatori che hanno collaborato alla stesura di grandi pellicole, come Valia Santella, David di Donatello 2022 per il film “Ariaferma”. Sul palco hanno discusso della tematica  “dialogo tra i mestieri del cinema” , nonché la proiezione di una serie di pellicole girate da registi esordienti, presentate al David di Donatello 2022 (“Piccolo corpo” di Laura Samani).

 

 

 

 

 

 

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments