giovedì, Agosto 18, 2022
HomeMondoQuanto guadagna un calciatore di Serie B? Ecco cosa occorre sapere

Quanto guadagna un calciatore di Serie B? Ecco cosa occorre sapere

Il calcio è uno degli sport maggiormente amato dai bambini e dagli adulti. La cosa più bella a cui può portare questo mondo è la possibilità di trasformare la propria passione e il proprio talento in un lavoro altamente retribuito, che assicura serenità e fama per tutta la vita. Oggi avremo la possibilità di scoprire come si diventa un calciatore di successo e i guadagni dei calciatori che hanno percorso questa strada.

Come diventare un calciatore professionista

Per crescere all’interno di uno sport la passione e il talento da soli non bastano, devono essere per forza uniti e agire insieme. Questo percorso richiede tanti sacrifici e tanti rischi che spesso non siamo disposti a prendere, ma che nel tempo possono portare a tanto successo. E’ prima di tutto necessario allenarsi più di quello che fanno gli altri, il calcio non deve risultare infatti uno sport ma uno stile di vita. Allenarsi solo con la squadra non basta, fallo anche a casa seguendo video e ispirandoti alle strategie dei giocatori importanti. Una volta che ritieni di essere in grado, cambia squadra e segui quella che potrebbe valorizzarti maggiormente, ricorda che è molto importante l’ambiente in cui cresci: un fiore al buio non fiorisce! Informati tanto dal punto teorico, in modo da essere a conoscenza di tutti gli aspetti del calcio e avere la capacità di applicarli dal punto di vista pratico. Mettiti tanto in competizione, cresci e vai avanti per grado, allenati costantemente e in modo corretto. Tutto ciò fa rinunciare al proprio tempo libero, lascia meno possibilità di stare con i propri amici e causa uno stile di vita più faticoso, ma col tempo può davvero portare a quello che tutti gli altri sogneranno.

Quanto guadagna un calciatore Serie B?

Il Campionato Calcistico di Serie B, abbreviato con Serie B e originariamente chiamato Serie BKT, è il secondo grado del campionato di calcio professionistico maschile, organizzato dalla Lega Nazionale Professionisti B. In tutto sono presenti 20 squadre, che durante la stagione sono impegnate con partite di andata e ritorno, grazie alle quali possono ottenere tre punti in caso di vincita, un punto in caso di pareggio e zero punti in caso di perdita. Alla fine del campionato, le prime due squadre potranno salire in Serie A, le ultime tre squadre dovranno invece scendere in Serie C.

Gli stipendi calciatori Serie B sono sicuramente inferiori in confronto agli stipendi calciatori Serie A, ma permettono in ogni caso di vivere con una grande stabilità economica. Il guadagno calciatore dipende comunque dall’esperienza che si possiede, dal talento che ci si porta dietro e dal ruolo che si svolge. Lo stipendio medio calciatore Serie B ammonta a 15 mila euro. Il guadagno calciatore over 1996 ammonta circa a 30 mila euro lordi; gli stipendi dei calciatori over 2000 valgono circa 20 mila euro lordi; gli stipendi giocatori classe 2000-2003 arrivano circa a 15 mila euro lordi; infine, un giocatore sottoposto ad addestramento tecnico prende circa 14 mila euro lordi. Gli stipendi Serie B risultano quindi ugualmente validi.

Ben diverso è invece il guadagno delle figure sportive presenti all’interno della squadra: i ruoli di direzione guadagnano circa 40 mila euro lordi; i segretari generali e sportivi ritirano 25 mila euro lordi; il responsabile di settore ottiene circa 19 mila euro lordi; lo stipendio allenatore prima squadra ammonta a 30 mila euro lordi; l’allenatore seconda squadra prende 15 mila euro; infine, i vari istruttori (primavera, portieri) ritirano intorno ai 10 mila euro.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments