martedì, Settembre 27, 2022
HomeSalute e benessereShellac cos'è? Traduzione, come si applica, fa male

Shellac cos’è? Traduzione, come si applica, fa male

Oggi per le donne è molto importante prendersi cura del proprio aspetto e della cura del proprio corpo, soprattutto dal punto di vista estetico. I centri estetici, infatti, propongono soluzioni sempre più innovative e all’avanguardia per curare l’aspetto e per far sentire ogni donna bella e speciale.

In particolar modo, ogni donna cerca sempre soluzioni che possano offrire risultati ottimali dal punto di vista estetico, ma che siano anche durevoli. Avete sentito parlare di Shellac? Vediamo nello specifico, qual è la tendenza del momento relativa alla cura delle mani.

Shellac smalti

Nella maggior parte dei migliori centri estetici sta spopolando una nuova tendenza, si tratta di Shellac, una innovativa linea di smalti semipermanenti che offre una stesura e una modalità di applicazione sulle unghie molto facile e veloce. Si tratta di un prodotto che assicura alle donne una tenuta di oltre due settimane, in questo modo, si possono avere mani belle e curate più a lungo.

Gli smalti semipermanenti Shellac, sono il risultato di uno studio approfondito e di tecnologie all’avanguardia relative al settore estetico, si tratta di prodotti fotoindurenti che donano alle unghie un aspetto elegante e raffinato.

Come si applica?

Lo smalto Shellac semipermanente è perfetto per le donne che vogliono raggiungere un risultato ottimale senza perdere troppo tempo. Le modalità di applicazione di questo prodotto, infatti, sono molto veloci e facili. Prima di applicare lo smalto Shellac, è necessario fare una manicure appropriata, limando e definendo bene le unghie e le cuticole.
Successivamente è possibile iniziare a stendere il prodotto del Base Coat, farlo asciugare per qualche secondo all’interno della lampada UV, e iniziare poi ad applicare gli strati di colore sulle unghie.

Al termine dell’operazione, è preferibile anche completare con l’applicazione di un Top Coat, per proteggere ulteriormente le unghie. La durata complessiva del trattamento e dell’applicazione degli smalti Shellac,è di circa 20 – 25 minuti. Anche la rimozione del prodotto è molto facile e veloce, infatti, è possibile rimuovere lo smalto semipermanente Shellac semplicemente sciogliendolo.

Si utilizza in questo caso un remover, che viene applicato su una salvietta che poi viene passata sulle unghie. Gli smalti Shellac stanno spopolando in tutto il mondo, sono tantissime, infatti, anche le celebrità degli Stati Uniti che scelgono questo prodotto. Si tratta di una nuova tendenza nel campo dell’estetica, che numerose donne stanno apprezzando.

Lo smalto Shellac fa male?

É importante chiarire il fatto che lo smalto Shellac è diverso dal classico smalto gel utilizzato solitamente come semipermanente. A differenza del gel, infatti, lo smalto Shellac non danneggia assolutamente le unghie, soprattutto nella fase di rimozione.

Quando si adoperano i gel, è spesso necessario rimuoverli con le frese, che danneggiano le unghie, mentre, lo smalto Shellac, come abbiamo visto utilizza una modalità di rimozione più sicura e meno invasiva. Un’altra differenza che va sottolineata, è quella relativa alla composizione. Lo smalto Shellac è diverso anche perché è una fusione tra un classico smalto per unghie e un gel semipermanente, si tratta quindi, di un prodotto semipermanente in gommalacca.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments