venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeEconomiaConto Bancoposta Più: costi, conviene, gli interessi

Conto Bancoposta Più: costi, conviene, gli interessi

Poste Italiane è, ormai, un attore importante anche nei mercati finanziari e assicurativi, e uno dei segreti del suo successo consiste nell’essere sempre al passo con i tempi e nella proposta di nuovi prodotti, innovativi e pensati per un preciso target di clienti, siano essi investitori che risparmiatori.
Uno dei prodotti più interessanti è rappresentato da Conto Bancoposta Più, la carta di credito che poggia sulla finanziaria Compass, è inglobata nel circuito Mastercard ed è associata al proprio conto BancoPosta online.
La carta è del tutto simile alle più comuni proposte del mercato: essendo dotata di chip è abilitata ai pagamenti contactless, ha un plafond base di 2600 euro ed un tetto massimo di 3600 euro. L’adeguamento del plafond dipende dal profilo del cliente e può variare in base al reddito e all’utilizzo.

Caratteristiche carta Bancoposta Più

Bancoposta Più consente prelievi quotidiani pari ad un massimo di 300 euro ma entro il il limite mensile di 600 euro; i prelievi presso ATM di Poste Italiane o presso Compass sono esenti da commissioni.
All’occorrenza, e sempre previo assenso di Compass Bancoposta (compass area clienti), è possibile richiedere anticipi mensili fino a 180 euro; per quanto riguarda i rimborsi delle somme utilizzate, il cliente può optare per rimborsare l’intero saldo in un’unica soluzione oppure rateizzare la somma da restituire.
In base all’ammontare della somma da rimborsare, il cliente potrà scegliere un numero di rate che vanno da 6 a 12 mesi fino ad un massimo di 2 anni per le spese di maggiore entità.
La carta può essere utilizzata per gli acquisti presso gli esercenti fisici ma solo in Italia e non sul circuito internazionale; nessun problema per gli acquisti online; non è, invece, al momento possibile l’utilizzo tramite app o sistemi di pagamento in modalità mobile come Google Pay o Apple Pay. Per la consultazione delle spese, del saldo o per altre operazioni, occorre collegarsi al portale di Bancoposta Più oppure sul sito di Poste Italiane (bancoposta on line).
Per la richiesta e la successiva attivazione, il numero verde dedicato offre una valida assistenza ma si può sempre optare per una visita presso gli sportelli del più vicino ufficio postale.
La carta viene rilasciata, come precedentemente detto, a chi è già correntista di Poste Italiane (bancoposta.it), a chi ha un’età non superiore a 72 anni ed ha un reddito dimostrabile, sia dipendente che autonomo.
L’emissione di Bancoposta Più è completamente gratuita, mentre il costo annuo è pari a 37 euro; al costo ulteriore di 6 euro si può optare per il rilascio di una seconda carta, costo da sostenere in caso di ulteriori carte aggiuntive.

Gli interessi

La carta di Bancoposta Più Compass si presenta come uno strumento semplice, facile da gestire e dai costi tutto sommato accessibili, adatto soprattutto a chi ne fa un uso non eccessivo, se non sporadico. Sul piano delle funzioni, dell’operatività non sembra poter competere con le migliori proposte del mercato, soprattutto in considerazione degli interessi pari al 6% applicati sui rimborsi rateali.
Una carta adatta ai correntisti di Poste Italiane che preferiscono avere, all’occorrenza, uno strumento da utilizzare in previsione di piccole spese extra o utilizzi straordinari.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments