domenica, Giugno 26, 2022
Google search engine
HomeBorsa e CriptovaluteAzioni Amplifon: ultime notizie, quotazioni 2022

Azioni Amplifon: ultime notizie, quotazioni 2022

Tutti conoscono “Amplifon s.p.a.”, azienda leader nel settore dell’udito e del precisamente del mercato legato all’hearing care. L’azienda vanta ben più di 17 mila tra dipendenti e collaboratori che, giorno dopo giorno, si impegnano a migliorare le esigenze uditive di qualsiasi cliente. L’azienda opera su tutto il territorio nazionale ma non solo, grazie a più di 11 mila punti vendita dislocati in 26 differenti paesi è letteralmente presente in tutti i continenti. Molte informazioni di questo genere sono disponibili sul www.amplifon.it, basta collegarsi per scoprire tantissimi dettagli utili, ma non tutti sono informati sull’argomento Amplifon quotazione e relativi titoli in borsa. Proviamo ad approfondire questo argomento!

Amplifon: un po’ di storia dell’azienda

L’azienda è stata fondata a Milano nel 1950, dall’ex ufficiale inglese Algernon Charles Holland. L’uomo, infatti, aveva l’obiettivo di dare il via ad un’attività legata alla vendita di apparecchi acustici per aiutare tutti coloro che avevano riscontrato problemi uditivi derivanti dal secondo conflitto mondiale. Col passare degli anni e con l’aumentare dell’esperienza, l’azienda si concentrata sempre più sui servizi personalizzati per i clienti. Nel 1996 ha introdotto i primi apparecchi totalmente digitali e nel 1992 ha iniziato a muovere i primi passi all’estero e in particolare in Spagna. In seguito è entrata nel mercato di altri paesi come Portogallo, Francia, Austria, Paesi Bassi, Svizzera e Stati Uniti.

Tutto questo è importante da tenere a mente perché quando si decide di investire in un’azienda, si investe anche nella sua storia e nei suoi obiettivi. Un’azienda solida è stabile invita ad investire con più interesse, continuiamo ad approfondire.

Amplifon azioni e quotazioni

A questo punto non ci si può non soffermare su argomenti come amplifon prezzi, quotazioni amplifon, amplifon prezzo. L’azienda è quotata in borsa dal 27 giugno 2001. Da quel momento in poi è stata un’ascesa ad ampio raggio. Nello stesso anno è stato raggiunto un accordo con la Bardissi Medical relativamente al mercato medio orientale e solo l’anno successivo ha acquisito la Sonun Corporation negli USA. Acquisizioni di tale genere si sono susseguite in lungo e in largo, dalla Nuova Zelanda al Brasile. Uno degli anni più proficui per i titoli in Borsa è stato il 2015, quando il valore del titolo è letteralmente triplicato. Nel 2018 il fatturato ha toccato la cifra di 1,37 miliardi di € con un utile pari a ben 113,4 milioni. Anche l’arrivo della pandemia non ha intaccato il successo dell’azienda, basti pensare che l’8 febbraio 2021 si è toccato il valore di 37€ ad azione.

Le azioni di Amplifon spa, come già accennato, hanno quotazione sul mercato del nostro paese alla borsa di Milano, motivo per cui si può parlare semplicemente di quotazione Amplifon. I dati di mercato disponibili in data 31 marzo 2022 mostrano che l’apertura si è assestata sul valore di 40,95, con massimo di 41,01 e minimo 40,46. Sulla base settimanale il trend del titolo risulta essere molto più solido rispetto al FTSE MIB e l’interesse degli investitori si incentra maggiormente sull’azienda in sé, piuttosto che sull’indice della stessa. Amplifon si conferma comunque in un momento di rafforzamento, motivo per cui investire su di essa risulta ancora piuttosto conveniente.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments